• Cinema a scuola

    by  • 5 Novembre 2019 • Informazioni per Docenti

    PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE PER LE SCUOLE

    PRESSO CINEMA D’AZEGLIO (via D’Azeglio 33, Parma)

     

    BULLI A META’

    GIOVEDì 14 NOVEMBRE

    ORE 8.30

    Il regista/interprete Davide Mogna incontrerà gli studenti

    AQUILE RANDAGIE

    MARTEDì 26 NOVEMBRE

    ORE 9

     MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI

    GIOVEDì 5 DICEMBRE

    ORE 9

    Prezzo d’ingresso: 4 euro (ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con disabilità)

    Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre giovedì 7 novembre (proiezione del 14/11), martedì 19 novembre (proiezione del 26/11) e giovedì 28 novembre (proiezione del 5/12) inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.como telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, il lunedì anche dalle ore 14 alle 15).

    Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.

    Ciascuna proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.

    La somma totale va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione.

    E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

    Bulli a metà, regia Davide Mogna – Durata 67 minuti

    CONSIGLIATO PER PRIMARIE E SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO (BIENNIO)

    La vicenda segue due ragazzi, Michele e Edoardo, che amano fare i bulli, ma dopo l’ennesimo atto di violenza nella loro scuola vengono espulsi con effetto immediato ed iscritti ad un altro istituto.
    Qui dovranno affrontare cambiamenti radicali del loro stile di vita, a partire dalla separazione in due classi diverse, fino alla “trasformazione” di uno dei protagonisti, che con l’aiuto di una nuova amica, Giulia, cercherà di rimettersi sulla buona strada, suscitando così ira nell’ex-compagno di vita.

    Quest’ultimo, per cercare di riallacciare i rapporti, mette in atto un piano facendo in modo che tutta la colpa sia attribuita ad Edoardo, ottenendo esattamente l’effetto opposto: i due si separeranno definitivamente e così farà anche Giulia.

    Davide Mogna (Cuneo, 29 settembre 2000) è un giovane regista e attore piemontese.

    Aquile randagia, regia Gianni Aureli – Durata 100 minuti

    CONSIGLIATO PER SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO

    Il film racconta il mondo Scout, le vicende di tutti quei ragazzi che salvarono centinaia di vite dalla persecuzione nazifascista durante la Resistenza.
    Le Aquile Randagie erano un gruppo di scout di Milano e Monza, ragazzi tra i 14 e i 20 anni, che decisero di ribellarsi alla decisione del Duce di chiudere tutte le associazioni giovanili. Guidati da Andrea Ghetti e Giulio Cesare Uccellini, detto Kelly, continuano le attività scout in maniera clandestina, per mantenere la Promessa: aiutare gli altri in ogni circostanza.
    Il fascismo li perseguita fino ad arrivare a pestare a sangue Kelly, che perde l’uso di un orecchio. Nonostante gli ostacoli e le violenze però le Aquile non si fermano.
    Dopo il 1943, i ragazzi creano un movimento scout clandestino che sosterrà la resistenza fino alla fine della guerra. Insieme ad alcuni docenti del collegio San Carlo di Milano, le Aquile Randagie entrano a far parte di OSCAR- Organizzazione Scout Cattolica Assistenza Ricercati.
    Insieme combatteranno il regime, grazie al loro aiuto infatti più di 2000 persone, ricercate dai nazifascisti: ebrei, perseguitati politici e chiunque avesse bisogno di fuggire, riusciranno a superare il confine Italiano e raggiungere la Svizzera.
    Alla fine della guerra, le Aquile Randagie proteggeranno tedeschi ed italiani artefici di violenze, ricercati dai partigiani, chiedendo per loro una giusta pena con un giusto processo.

     

    Mio fratello rincorre i dinosauri, regia Stefano Cipani, con Alessandro Gassman, Isabella Ragonese, Rossy De Palma – Durata 101 minuti

    Consigliato per scuole primarie e secondarie di I e II grado.

    Un racconto di formazione adolescenziale che conserva la freschezza del testo, presentato come il “Wonder” italiano.

    Il film racconta la storia di Jack che fin da piccolo ha creduto alla tenera bugia che i suoi genitori gli hanno raccontato, ovvero che Gio (Lorenzo Sisto), suo fratello, fosse un bambino “speciale”, dotato di incredibili superpoteri.
    Con il passare del tempo Gio, affetto dalla sindrome di Down, per suo fratello diventa un segreto da non svelare. Con questo sentimento nel cuore, trascorre il tempo delle scuole medie. Quando Jack conosce il primo amore, Arianna, la presenza di Gio, con i suoi bizzarri e imprevedibili comportamenti, diventa per lui un fardello tanto pesante da arrivare a negare ad Arianna e ai nuovi amici del liceo l’esistenza di Gio.

     

    Grazie al Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBAC, questo anno scolastico è possibile organizzare, per le classi interessate, alcuni approfondimenti didattici a cura di docenti universitari dei film proposti nelle mattinate organizzate da Agiscuola.

    Gli approfondimenti si svolgeranno a scuola, nei giorni successivi la visione e non comportano oneri per le classi.

     

    Le attività di Agiscuola Emilia Romagna sono sostenute da Regione Emilia-Romagna